Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Il lucido incolore

Specchio specchio delle mie brame – chi è la più bella del reame?

Ciliegio, prugno, noce: i legni nobili danno il meglio di se quando sono tirati a lucido. il trend delle superfici lucide è ancora in crescita, ma rappresentano una vera sfida per il verniciatore: solo superfici perfettamente pulite unitamente ad un lavoro preciso e paziente garantiscono un risultato perfetto.  ADLER consiglia passo passo quali sono gli accorgimenti per una verniciatura lucida perfetta. 

 

Il fondo giusto

Ogni legno può essere reso trasparente lucido. un risultato particolarmente d'effetto lo si ottiene con legno nobili scuri e venati. L'applicatore ADLER Sig. Klaus Moser ha deciso per un mobile in legno di ciliegio.

 

step 1 – verniciare

Applicare a spruzzo ADLER Aqua-Classic Beize tonalità ambra 

 

Step 2 – riempimento

Presupposto per una brillantezza senza macchia è una superficie ben riempita. In base alla tipologia di legno ed alla porosità sarà necessario applicare più o meno mani di  ADLER PUR-Füllgrund. In questo caso vengono applicate dalle 3 alle 5 mani, la prima più sottile per nascondere eventuali bollicine, le successive più spesse. Dopo ogni mano, è necessario lasciar asciugare per un minimo di 5 ore. Nel caso di più mani successive, il tempo di asciugatura tra le prime mani deve essere prolungato.

 

Step 3 – Carteggiatura intermedia

Ogni strato di riempitivo deve essere carteggiato, prima dell'applicazione della mano successiva. Il metodo più pratico è con la carteggiatrice orbitale (attenzione a non scoprire il legno), la grana deve diventare sempre più fine: da 320 Kö del primo passaggio fino a 500 per il terzo. „bisogna carteggiare eliminando ogni zona lucida perchè altrimenti si renderebbero visibili a lavoro finito“, spiega Klaus Moser. Consiglia inoltre di eseguire l'ultima carteggiatura a mano seguendo la direzione delle fibre del legno, in quanto modo si evita la formazione di tracce circolari dovute alla carteggiatura tramite levigatrice.

 

Step 3 – Pulire

Prima di procedere con il lavoro ed applicare la vernice lucida, pulire molto ben la superficie da ogni traccia di polvere! Il tutto risulterà piu facile tramite getti d'aria uno speciale panno anti polvere.

 

Step 4 – Verniciatura lucida

Klaus Moser applica due mani di PUR-Glanzlack. Lasciare asciugare il primo strato 3 ore e procedere con la seconda applicazione.In questo passaggio non vi è carteggiatura intermedia. La lucidatura non può avvenire prima di tre giorni dalla verniciatura. 

 

Step 5 – carteggiatura a bagnato 

Quando la vernice lucida è asciutta si può già avere una prima idea del risultato finale  – soprattutto nel caso di un lavoro ben fatto e privo di polvere. Per chi desideri una lucentezza perfetta, è necessario procedere con la lucidatura. In seguito , si procede con una carteggiatura a bagnato: spruzzare dell'acqua sulla superficie e carteggiare con grana 1000, 1500 e 2000.

 

Step 6 – lucidatura

A questo punto si passa alla lucidatura: distribuire del materiale lucidante grezzo sulla superficie e lucidare con un panno prima in pelle d'agnello. Procedere quindi con del materiale più fine e ripetere l'operazione con un panno in materiale espanso. Completare la lucidatura con un panno in microfibra e con un lucidatore , meglio a mano. I consigli sull'utilizzo del prodotto si possono trovare nelle linee guida ADLER. 

 

Risultato

Il tecnico ADLER Klaus Moser ri specchia nel risultato. Questo falegname specializzato lavora nel reparto applicativo di ADLER da dodici anni.  

 

Prodotti utilizzati

mobili in ciliegio

ADLER Aqua-Classic Beize

ADLER PUR-Füllgrund

ADLER PUR-Glanzlack

Zum ADLER Online-Shop: