Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Centro culturale Buchenried: Artificiale ed elementare

Centro culturale Buchenried: Artificiale ed elementare

La posizione, l'ambiente che lo circonda e l'atmosfera sono fattori fondamentali per favorire un giusto apprendimento. Ecco perché il centro di formazione per adulti di Monaco non ha scelto a caso quando ha deciso la location per la nuova area destinata ai seminari, nelle vicinanze del lago Starnberg. Lontano dal trambusto della città - pace, verde e acqua -  non esiste posto migliore per l'apprendimento. L'insieme di edifici progettati dall'architetto monacense è stato pensato per adattarsi al meglio a questo ambiente, un 'ulteriore aiuto alla concentrazione. 

COSTRUIRE PER IL LUOGO

Ciò che è nato è un dormitorio con 54 camere ed un edificio dedicato ai seminari, che va ad aggiungersi lungo le sponde del lago all'edificio  „Haus Buchenried“ preesistente, con un occhio di riguardo agli alberi e in generale a questo ambiente naturale altamente sensibile. „Abbiamo optato per l'unione di tre nuovi edifici. La pendenza è stata sfruttata come un'opportunità sotto due punti di vista: in primo luogo, sotterrando parte dell'edificio, siamo stati in grado di ridurre visibilmente i volumi. I nuovi edifici hanno quindi l'aspetto di terrazze, più che di edifici veri e propri. Questa conformazione è un vantaggio anche per gli ospiti, i quali potranno godere delle terrazze durante il periodo estivo.  Naturalmente ciò ha influito sulla decisione di orientare l'edificio verso il lago e la bellissima vista. Gli architetti sono persino riusciti ad orientare tutte le stanze e la sala seminari in direzione del lago. Oltre alle stanze classiche, sono state progettate due stanze più piccole, una suite adatta per famiglie con bambini ed anche una stanza senza barriere.  L'arredamento è moderno pur mantenendo intatto il carattere della casa.

NE' CITTA' NE' CAMPAGNA

Quando Martin Riehl ha chiesto al cliente, quale fosse la peculiarità di questo luogo, la risposta fu: „né città né campagna“, entrambe sono presenti, seppur distinte. Questa situazione di partenza è stata sfruttata in positivo lasciando che i due opposti rimanessero ben distinguibili all'interno dell'edificio. „Abbiamo preso spunto da un lato dalla leggerezza delle case sull'acqua nelle vicinanze e dall'altra dalla semplicità elementare dei pontili sulla riva orientale“, spiega Riehl. Dall'altra , lo spunto è venuto dalle casette artificiali adibite a villeggiatura durante l'estate, risalenti al 19° secolo. „Questa distanza tra artificiale e elementare è stata tradotta in una struttura nuova“, racconta Riehl. Ecco quindi il perché della facciata in legno che richiama le ville sul lago del 19° secolo, che però si può ritrovare anche in alcune case sull'acqua nei dintorni. Ogni facciata in scandole di legno è perfettamente protetta grazie alla vernice naturale Pullex Silverwood, in una sobria tonalità argentata. In questo modo, gli edifici non si scontrano con il paesaggio.

COSTRUIRE SEMPLICE - VIVERE SEMPLICE

„La scelta di costruire minimal non è dettata solo da una pura natura estetica, bensì anche dalla loro legge individuale. L'intento che si cela dietro questa scelta, è di ricreare e portare un po' di tranquillità in questo mondo formalmente strumentalizzato. Gli edifici possono contribuire a questo scopo in una maniera molto particolare perchè l'architettura - molto anacronisticamente- ha come soggetto la materialità reale e lineare", spiega l'architetto. Per questo motivo ha optato per l'utilizzo di panelli esteticamente semplici essendo protagonisti comunque il legno, il calcestruzzo, la pietra e il vetro. Il risultato è un'ambiente sensoriale che trasmette semplicità è calma creando uno spazio adatto per l'istruzione e l'abitazione. 

Dati del progetto
Immobile
Centro culturale per l'istruzione di adulti, Monaco
Prodotti utilizzati
Progettista
Architetti Hirner & Riehl

Zum ADLER Online-Shop: