Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Un tesoro nella foresta

Un tesoro nella foresta

Perché si chiami Foresta Nera è subito chiaro: abeti fitti, scuri e altissimi si stagliano verso il cielo lasciando passare ben poca luce tra i loro rami. A nord, dove la torrente Tonbach è più furioso e naturale scendendo lungo la vallata, si trova un paradiso naturale. Il luogo perfetto per una seconda casa, dove tutto è rimasto ancora intatto nella sua veste più selvaggia e terrena. Un luogo idilliaco per lasciarsi alle spalle i problemi e le preoccupazioni della vita quotidiana. 

SENZA ROMPERE GLI SCHEMI

Questa moderna casa nascosta nella valle di Tonbach è un vero e proprio luogo di ritiro. Un piccolo rifugio costruito su un terreno dove una volta sorgeva un impetuoso frutteto e ora la casa si inserisce perfettamente nel territorio. Osservandolo più da vicino, spicca per la sua non appariscenza. Il pezzo forte: il rivestimento della facciata con scandole in legno di abete rosso scuro. Si tratta di un vero omaggio da parte della coppia di architetti Klumpp+Klumpp BDA alle facciate tradizionali della regione, ed all’arnia nera che una volta si trovava proprio in questo posto. Con i suoi 90metri quadri di superficie e la sua forma sobria, la casa si mostra con riservatezza. Ma anche nel più piccolo dei cottage, grazie alla sapiente pianificazione degli architetti,si può trovare lo spazio necessario per una un soggiorno con sala da pranzo ed un angolo cottura, due camere da letto, un bagno ed anche una stanza adibita a sauna.

INTEGRAZIONE NEL PAESAGGIO

In forte contrasto con la tendenza moderna per il bianco, questa abitazione ha voluto rimanere parte integrante della Foresta Nera, rendendole omaggio nella scelta delle tonalità scure. Il rispetto per le tradizioni non deve però essere lasciato a se stesso , necessita bensì della giusta protezione: grazie alla doppia mano di impregnante ADLER Pullex-Plus Lasur, tonalità Wenge, la facciata è perfettamente protetta contro i raggi solari e l’umidità. Il carattere rurale e originario delle finestre è ben preservato tramite il trattamento con le vernici all’acqua applicate a spruzzo oppure a immersione della linea ADLER Aquawood. Il tocco di colore della facciata esterna è stato riportato anche negli ambienti interni con la creazione di zone più scure sfruttando pareti ed altre superfici piane come i pavimenti ed i mobili in rovere affumicato, che conferisce una sensazione di pace e familiarità. Chi sceglie di passare del tempo in questa casa, sicuramente non lo fa per dimostrare qualcosa agli altri, bensì per godersi degli attimi di pura tranquillità.

Dati del progetto
Prodotti utilizzati
Progettista
Klumpp+Klumpp
Aziende operative
Fassadenarbeiten: Firma Dieter Günther, Anstrich: Maler Herter, Fensterbau: Firma Hoheisen

Zum ADLER Online-Shop: