Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Museo Miniera - Centro d'accoglienza per i visitatori

Viaggio saporito nel tempo del Sale

Museo Miniera - Centro d'accoglienza per i visitatori

PREZIOSO TESORO A BERCHTESGADEN

B come Berchtesgaden, B come Barz: una lettera, due significati che si riuniscono in un’unica esperienza complessa e impressionante. Un’avventura che ha origine nelle profondità della montagna e che condisce letteralmente la nostra vita. Da secoli, a partire dal 1517, dal Haselgebirge viene estratto un tesoro prezioso: il sale.

MISTICO 

L’oro bianco non ha perso il suo fascino neanche oggi. Da alcuni decenni i visitatori della Miniera del Sale a Berchtesgaden possono assistere mentre, attraverso un duro lavoro, viene ricavato dalle parti più profonde del monte. Da Pentecoste 2007 però, gli ospiti non solo entrano solo sottoterra, bensì accedono addirittura a una dimensione del tutto nuova. Il Museo Miniera è stato completamente ristrutturato da un maestro di settore nelle creazioni avventurali, l’architetto Mathis Barz, che assieme ad André Heller era responsabile per i Kristallwelten Swarovski e per la ristrutturazione della Ruota Panoramica di Vienna. Non stupisce pertanto sapere che anche il progetto della Miniera non è uno scolorito viaggio sotterraneo, ma un mistico e scintillante viaggio “nel tempo del sale”.

CUBICO 

La gita nella “Tesoreria dell’uomo” comincia ancora prima di entrare nel nuovo Centro d’accoglienza: come enormi cristalli di sale le strutture cubiche coprono il tratto di tetto percorribile. Le efflorescenze della materia estratta dalle profondità del monte si trovano anche sugli angoli dell’edificio e lasciano sulla facciata di vetro delle strisce scintillanti. Trasparenze e forme luminose caratterizzano l’interno. Lì hanno trovato posto i vari elementi – dalla cassa al guardaroba fino al negozietto di sale. Li unisce una decorazione dinamica in tonalità calde e superfici gradevoli: una panchina di circa 70 metri di lunghezza serpeggia lungo il muro allestito di didascalie informative.

FANTASTICO

Questo magnifico esemplare e tutte le altre raffinatezze dell’arredamento sono stati realizzati dalla Holzmanufaktur Auer – anche loro esperti per prestigiosi progetti di grosso calibro. “Le superfici sono state verniciate con ADLER PUR-Natureffekt* e ADLER Pigmopur in tonalità rosse e grigie”, racconta Heinrich Auer dell’azienda d’esibizione di Innsbruck. Grazie a delle tonalità armoniose, nell’allestimento si crea un palcoscenico impressionante per il dono prezioso della terra, così le vernici ADLER sono state anche stavolta “il sale nella zuppa”! Foto. Mathis Barz.

 

*Il prodotto ADLER PUR-Natureffekt viene sostituito da ADLER PUR-Naturmatt.

Dati del progetto
Immobile
Centro d'accoglienza Miniera del Sale a Berchtesgaden
Committente
Schaubergwerk Berchtesgaden
Prodotti utilizzati
Progettista
Mathis Barz
Data di completamento
2007
Aziende operative
Holzmanufaktur Auer

Zum ADLER Online-Shop: