Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

il nuovo e il vecchio

Si incontrano in un'unico albero

il nuovo e il vecchio

È un mobile che unisce, coniuga. Un tavolo nel suo significato originale: dove la famiglia si ritrova. L'idea non è nuova. E nemmeno il legno con cui è stato fatto questo tavolo. Ciò nonostante, con il suo tavolo "KoEssTre", il falegname Erwin Perietl ha creato con il un'oggetto nuovo e decisamente moderno.

LA SIMBIOSI TRA NUOVO E VECCHIO

"La mia idea era di creare un mobile per me e la mia famiglia che invitasse a stare bene, ad incontrarsi, a cucinare, bere e mangiare insieme", racconta Erwin Prietl. "KoEssTre" si compone dalle parole tedesche "Kochen, Essen, Treffen" (cucinare, mangiare, incontrarsi) nata dal desiderio che tutto ciò avvenga intorno a questo tavolo. Erwin Prietl riunisce in un'unico mobile tavolo, panchina e fornelli - incorporando una piastra teppanyaki.

 

In questa combinazione abbina volutamente due concetti opposti: legno vecchio e design moderno. "Ho usato un rovere di 240 anni proveniente dalla Stiria occidentale. Il tavolo e il banco sono stati tagliati tradizionalmente a taglio obliquo e messo in posa seguendo la naturale venatura del legno. Crepe e graffi sono stati parzialmente stuccati con dello stucco scuro (ad esempio ADLER Poly-Feinspachtel) e parzialmente riempiti con lo stagno", dice Erwin Prietl. Gli elementi moderni sono rappresentati dallo stagno, dalla piastra teppanyaki e dalle componenti in accaio inox. Questi combinati con il legno danno vita ad una simbiosi perfetta tra nuovo e vecchio.

 

"Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo." Khalil Gibran

SUPERFICIE RAFFINATA

"Durante gli anni il rovere è stato esposto a diverse sollecitazioni. Crepe e nodi sono le traccie lasciate dal tempo. Tutto questo contribuisce al carattere del mobile. Forse spinge anche coloro che ci stanno seduti sopra ad "ascoltare" le affascinanti storie che racconta il legno di questo rovere antico", è ciò che si augura questo creativo falegname.

Il legno potrebbe già raccontare delle storie della sua nuova vita. Per esempio ha vinto  il concorso stiriano "Craft-Design-Wettbewerb" 2012 nella categoria "imprese". Come argomentazione per la vittoria, la giuria ha dichiarato che che il "KoEssTre "ha impressionato per i numerosi accessori, l'approccio rustico e le superfici raffinate".

 

Le superfici raffinate da un lato sono il risultato dei nodi in stagno ma dall'alto lato della verniciatura con ADLER Tiropur con il grado di brillantezza G30. "Visto che dobbiamo cucinare su questo tavolo, la superficie deve essere facile da pulire", spiega Erwin Prietl. Anche per soddisfare tutte le altre caratteristiche richiesta,  il prodotto ADLER è la scelta giusta. Con questa protezione il vecchio rovere può affrontare tranquillamente i prossimi 300 anni.

Dati del progetto
Immobile
Tavolo "KoEssTre"
Prodotti utilizzati
Aziende operative
Tischler Erwin Prietl

Zum ADLER Online-Shop: