Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Un luogo mobile

Una meraviglia blu: molto spazio con il minimo ingombro

Un luogo mobile

Trasferirsi grazie ai propri poteri magici su spiagge lussuose o sulle cime più alte come Jeannie, la strega per amore del telefilm statunitese, oppure teletrasportarsi da un luogo all'altro come il capitano Kirk - è un sogno molto antico dell'umanità. Un sogno segreto, diventato però realtà in maniera originale, per due giovani architetti di Graz: Christian Reschreiter e Matthias Gumhalter. Interpretando il motto "Raggiungere il massimo benessere con un minimo di risorse" hanno ricavato camere d'albergo dove prima non c'erano - non importa se in riva al Danubio o sulle montagne più alte. Il nome del progetto futurista: Minimal Housing nell'Hypercubus.

MINIMALISMO

Offre tutto ciò di cui un viaggiatore ha bisogno: un letto, un bagno con servizi, una cucina, un salotto e un ripostiglio. Tutto nella norma. Però Christian Reschreiter e Matthias Gumhalter dell'ufficio d'architettura e di disegno WG3 realizzano tutto questo su una superficie di meno di 7 metri quadrati. Come se avessero i poteri magici di Jeannie questi 7 metri quadrati si dilatano fino a quasi 19 metri quadrati di superficie utilizzabile. Dall'esterno quest'opera di magia è un poligono brillante di colore blu, all'interno si tratta di un salotto moderno con spazio reale. Nessuna parete rimane inutilizzata; nessun millimetro viene sprecato. Tutto questo è possibile con tre livelli che - come i letti a castello per bambini - trasformano l'altezza in superficie. Al primo piano si trovano il bagno e i servizi. Naturalmente anche il pianerottolo del secondo piano viene utilizzato, c'è lo spazio per una piccola cucina. Due gradini più su, al secondo piano, si apre un salotto ampio, che può essere utilizzato e arredato a piacere, mentre salendo una scala romantica si raggiunge il letto francese nella zona notte. Sotto il secondo piano si trova un ripostiglio per i bagagli e uno spazio per gli elettrodomestici.

 

Nonostante il minimalismo l'arredamento è di alta qualità, come dimostra achne la verniciatura proveniente dalla casa ADLER. Gli architetti Gumhalter e Reschreiter sono anche falegnami qualificati, e certamente deriva da questa professione la loro predilezione per le superfici di alta qualità. All'interno, per proteggere e decorare il legno, si trova Lignovit Interior UV 100 nell'elegnate tonalità bianca Mont Blanc 18. Per il colore trendy viola nella "cucina" e sul pianerottolo è responsabile la forte accoppiata di vernici poliuretaniche ADLER Pigmopur e Legnopur.

MOBILITÀ

Ma non solo l'interno è geniale: oltre al miracolo di spazio l'Hypercubus è anche un "luogo meraviglioso". Si tratta quasi di una moderna tenda per nomadi - si monta la tenda dove c'è ne bisogno. "Il vantaggio dell'Hypercubus è di poterlo utilizzare nei posti dove un albergo tradizionale non si potrebbe mai trovare" spiega Matthias Gumhalter. Bisogna solo predisporre la relativa infrastruttura con elettricità, acqua e canale di scarico.

In casi eccezionali l’Hypercubus potrebbe funzionare anche in modo autarchico autosufficiente, con un serbatoio dell’acqua e un impianto solare. Sempre la stessa camera d’albergo, cioè Hypercubus, nel corso dell’anno, potrebbe essere utilizzata in luoghi diversi - a secondo della stagione e della necessità. Non c’è da stupirsi che abbia colpito l’interesse di numerosi organizzatori di viaggi: da gestori di strade per ciclisti e ferrovie di montagna all’albergatore di Vienna. Entro breve il team WG3 vuole iniziare la produzione in serie dell’Hypercubus. „Il prototipo è stato progettato e costruito in due mesi e mezzo, è chiaro che qua e là ci sono alcuni ritocchi da fare, però quando lo produrremo in serie il nostro Hypercubus sarà perfetto“, permettono orgogliosi Reschreiter e Gumhalter.

Dati del progetto
Immobile
Hypercubus
Committente
Christian Reschreiter Matthias Gumhalter
Prodotti utilizzati
Progettista
Christian Reschreiter Mattias Gumhalter
Aziende operative
Architektur- und Design-Büro WG3

Zum ADLER Online-Shop: