Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Casa St. Peter in der Au

Casa St. Peter in der Au

SALIRE SUL CAVALLO GIUSTO

Preferite un Pony? O forse è meglio un cavallo da corsa purosangue? Oppure un tranquillo ronzino? I desideri e i bisogni cambiano con la vita. All'inizio, il signor e la signora P. erano completamente soddisfatti del loro appartamento in città. Solo quando il figlio Viktor ha esplorato i dintorni è cresciuto il desiderio di una casa in campagna. E per fortuna era già disponibile un appezzamento di terreno adatto. Un posto grande e bellissimo nella comunità di San Pietro in der Au della Bassa Austria, acquistato tempo prima dalla nonna del cliente, con saggia lungimiranza.Le case familiari di questa zona sono classiche oppure moderne ma i costruttori volevano qualcosa di più, qualcosa di speciale.

PRENDERE LE REDINI

La casa doveva essere un edificio in legno e anche vincere un premio di architettura per questa disciplina. Con questa richiesta non trascurabile, la famiglia P. si è rivolta allo studio di architettura Bogenfeld di Linz. "Siamo felici di accettare sfide di questa portata", sorride l'architetto Birgit Kornmüller di Bogenfeld. I padroni di casa si erano già occupati intensamente dell'argomento e avevano idee concrete. Essi si ispirano all'architettura in legno del Vorarlberg e alla conoscenza della corretta posizione di una struttura dell'edificio per un'efficienza energetica ottimale grazie all'irraggiamento solare. Allo stesso tempo, la proprietà non deve essere sovradimensionata. Infine, la casa stessa doveva essere flessibile e divisibile, in modo che forse un giorno ci fosse spazio per la famiglia dei bambini. Tutto sotto un unico tetto.

UN TETTO PROTAGONISTA

Proprio il tetto è diventato l'elemento di design decisivo: gli architetti Bogenfeld hanno posato un grande tetto a sella su un edificio allungato e luminoso. Il tetto offre ombra, offre spazi aperti protetti dalle intemperie e giace come uno schermo protettivo sulle generose facciate di vetro. Sul lato nord è stata ricavata un'ampia nicchia d'ingresso. I pannelli leggeri a tre strati in legno di larice trattati con l'olio incolore Pullex Holzöl di ADLER conferiscono un aspetto accogliente e invitante. Un altro olio, l'ADLER Aquawood Lärchenöl, è stato utilizzato per le finestre dell'azienda Böhler, che sono state installate dagli esperti di montaggio dell'azienda Palisa e caratterizzano il lato sud e ovest.

La facciata in abete rosso segato grezzo, invece, riprendono il motivo di un vecchio capannone in legno della proprietà: il cliente stesso, insieme a familiari e amici, ha verniciato ogni singola tavola con la vernice Pullex 3in1 in colorazione wengè. Il rivestimento marrone scuro conferisce alla venatura del legno uno splendore particolarmente bello e risveglia l'associazione con il manto del cavallo. Oltre al solaio, al nucleo sanitario e alla scala - che rende possibile la successiva divisione - l'edificio è interamente in legno. 

Dati del progetto
Immobile
Einfamilienhaus in Niederösterreich
Committente
Familie P.
Prodotti utilizzati
Progettista
Bogenfeld Architektur ZT-GmbH, Linz
Data di completamento
2017
Aziende operative
Böhler Fenster GmbH, Wolfurt Palisa Bauelemente GmbH, Natternbach

Zum ADLER Online-Shop: