Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Vacanze a casa propria

ADLER vola ai Caraibi

Vacanze a casa propria

Ogni costruttore di finestre si trova davanti un'infinità di case diverse. Confortevoli, moderne, piccole, grandi ed ogni tanto pure di lusso. Certo è che Frank Döpfner, direttore della  Döpfner Fenster, mai si sarebbe aspettato di dover progettare della finestre per una villa come questa. Lusso non è il termine più appropriato. In questa casa il risparmio non ha toccato nulla, e certamente non ha influito sulla scelta delle finestre.

UNA DIVERSA NORMALITÀ

Una villa di 2.000 metri quadri? Sì, certo. E magari posizionata direttamente a picco sul mare del sud, su un'isoletta pacifica? E' una visione da togliere il fiato! Il Signor B., di origine indiana, invece se la può permettere. Il paradiso si trova sull'isola di Anguilla, un'isolotto in prossimità di St. Martin, nel mar dei Caraibi.

 

„Quando si ha per le mani un progetto di questo tipo, gli elementi su cui basarsi sono due“, spiega Frank Döpfner, „qualità ai massimi livelli e individualismo. Una finestra standard non ha nulla a che vedere con tutto ciò.“ L'incarico si è dimostrato quindi perfetto per il costruttore di finestre di Gerolzhofen (D), il quale con l'aiuto del fratello Mario gira il mondo oramai da parecchi anni. Pochi semplici dati chiariscono ciò che intende Döpfner „Alcune finestre presentavano superfici di quasi 27 metri quadrati, sulle quali è poi montato un sistema scorrevole in nove parti, che misura nove metri di lunghezza e cinque di altezza. Tutto ciò ha rappresentato una sfida per noi“, ci spiega. Di certo, una sfida più che accettabile. Le immagini della villa parlano da sole: le ampie e luminose vetrate trasmettono ai fortunati abitanti la sensazione di essere sospesi e circondati da questa natura paradisiaca - poco importa se si trovino nella vasca da bagno o stesi sul divano.

CONDIZIONI NECESSARIE

Il tutto è talmente ricercato - dalla posizione, alle misure fino alle finestre in sé - che per i Döpfners  un elemento non può non essere presente: il legno. „I legno tropicali sono per noi un tabù assoluto“, ci spiega Frank. Perciò le finestre sono state costruite in abete rosso, cresciuto all'interno di foreste a certificazione ecosostenibile, nei boschi bavaresi. Ovviamente, il materiale è adatto alle condizioni difficili dal mare del sud: all'esterno, il legno è protetto da una  lamina in alluminio. Tale materiale è testato per resistere all'azione dell'acqua marina. Le vetrate - parliamo di 500 metri quadrati totali - sono a prova di uragano; caratteristica necessaria per queste zone, come ci raccontano avvenimenti recenti. "Alla fine del 2011 su queste zone si è abbattuto un uragano" racconta Frank Döpfner„ le ville circostanti sono state gravemente danneggiate, le nostre finestre invece hanno resistito!"

LA PROTEZIONE ADLER ARRIVA AI CARAIBI

Il look moderno e scuro, nonchè la protezione perfetta per le finestre in ambiente interno sono una caratteristica unica della qualità ADLER: i Döpfners  non hanno avuto alcun dubbio quando si è trattato di scegliere il partner ideale per la verniciatura. Il team di ADLER ha sviluppato per loro una tonalità speciale, il marrone scuro „F 58“, coprente e finito con ADLER Acryl-Spritzlack. Al di sotto, le finestre in abete rosso sono protette al meglio grazie ai prodotti ADLER Aquawood Tauchimprägnierung e Aquawood Intermedio.

 

Chi l'avrebbe mai detto che ADLER dal tirolo potesse arrivare fino all'altro capo del globo? Eppure è successo, tutto grazie alla qualità che contraddistingue i suoi prodotti.

Dati del progetto
Immobile
Villa in der Karibik
Committente
Mr. B. aus Indien
Prodotti utilizzati
Aziende operative
Döpfner Fenster

Zum ADLER Online-Shop: