Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca qui.
OK

Dal vino alla birra! E viceversa.

Dal vino alla birra! E viceversa.

C'è un Hofbräuhaus a Monaco di Baviera. Ma non solo: anche a Las Vegas, a Dubai e - a Krems! 

In effetti, la piccola comunità alle porte della Wachau è recentemente diventata la patria di una filiale di questo simbolo della rinomata birra bavarese. Il team intorno a Othmar Seidl riempie le caraffe da birra con Münchner Weißer, Zwickel & Co. e gli stomaci con stelzen, blunzn e obazdn. Questo un luogo però era in origine dedicato al vino.

IL BRAUHOF DIVENTA HOFBRÄU

Ma Krems può anche vantare 300 anni di storia della birra. La prima fabbrica fu costruita già nel 1702 e nel 1788 fu costruita una fabbrica di birra direttamente accanto allo Steinertor, simbolo della città. Il birrificio fu abbandonato all'inizio del 19° secolo, ma la fabbrica di birra rimase in disuso. "In gioventù, il Brauhof con l'adiacente sala per feste era il luogo d'incontro per grandi e piccini", ricorda Seidl. Nel corso degli anni, tuttavia, l'edificio ha perso il suo fascino e la sua attrazione fino a quando Seidl gli ha dato nuova vita. In breve tempo ha trasformato il sobrio locale commerciale in un rustico rustico ed accogliente.

ROVERE IN LOOK OPACO

Tradizionale, pratico, rustico eppure con un tocco di modernità: così si presenta „Hofbräu am Steinertor“. Una combinazione per la quale la falegnameria Höllerer di St. Leonhard am Hornerwald è, per così dire, un esperto. Dopo tutto, il team di Franz Höllerer Senior e Junior, la maggior parte dei quali lavora in azienda da molti anni, è già stato in grado di dare una mano con le trasformazioni e gli ampliamenti al castello di Schönbrunn. Ma ha dimostrato anche di possedere una mano sapiente per quanto riguarda le cucine di design. Höllerer ha trasformato gli arredi  in massiccio rovere elaborato dell'Hofbräu secondo i progetti di Wögerer GmbH.

I tavoli, le panche e i rivestimenti in legno appaiono potenti ma non pesanti: lo stile semplice e i motivi Hofbräu in bianco e nero conferiscono loro una certa leggerezza. Gli esperti di Höllerer hanno verniciato i mobili con ADLER Legnopur in G10 opaco e vellutato, in modo che nessun maldestro rovesciamento di birra lasci tracce poco piacevoli. Il tocco classico accentua magnificamente l'elegante rovere. Le pareti posteriori in vetro della zona bar e della stazione Maitre sono state rifinite con ADLER Pigmopur in avorio chiaro e nero.

 

PRIMA LA BIRRA E POI IL VINO?

Dopo quasi sei mesi di lavori di trasformazione, la birra bavarese ha potuto muoversi solennemente, nel vero senso della parola: una carrozza trainata da sei robusti cavalli purosangue ha consegnato le prime botti. Ma Krems non sarebbe Krems se il nuovo Hofbräu non avesse dato spazio anche al vino. Il ristorante ospita il wine bar "Leopold" con 1300 gocce di alta classe provenienti dalla regione. L'unica domanda ora è se bere prima il vino e poi la birra oppure il contrario.

 

 

 

Tischlerei Franz Höllerer

Dati del progetto
Immobile
Hofbräuhaus am Steinertor, Krems (AT)
Committente
Othmar Seidl
Prodotti utilizzati
Progettista
Wögerer GmbH
Data di completamento
2017
Aziende operative
Tischlerei Höllerer, St. Leonhard

Zum ADLER Online-Shop: