Cradle to Cradle: ADLER mira al gold standard per la sostenibilità

Esistono molti eco label e certificati legati alla sostenibilità - ma quasi nessuno è così completo e di alta qualità come "Cradle to Cradle", il certificato di qualità per la gestione innovativa del ciclo di riciclaggio. Non sorprende quindi che ADLER, pioniere nel campo delle vernici e dei rivestimenti ecologici, abbia posto l'asticella alta e fatto di "Cradle to Cradle" (C2C) il punto di riferimento per la sua gamma di prodotti sostenibili.
9 apr 2020

Un approccio olistico

Cosa distingue Cradle to Cradle dagli altri certificati di sostenibilità? "Trovo soprattutto affascinante l'approccio olistico del ciclo di vita", spiega il Dott. Albert Rössler, responsabile Ricerca & Sviluppo di ADLER. Cradle to Cradle analizza da vicino l'intero processo di produzione e utilizzo di un prodotto: dalla lavorazione di materie prime rinnovabili alla produzione con metodi ecologici e a risparmio di risorse, fino alla riciclabilità. I rifiuti sono materiale prezioso, questo è il motto. In pratica, ciò significa che un mobile o un componente in legno scartato, ad esempio, non finisce nella spazzatura, ma viene riciclato secondo il principio dell'utilizzo a cascata - ad esempio per il truciolato o il materiale di isolamento. "Il nostro obiettivo è quello di garantire che il materiale di rivestimento fornisca anche un ulteriore vantaggio in questo processo di riciclaggio, ad esempio come adesivo o nella colorazione", spiega il Dott. Rössler.

Gamma di prodotti sostenibili

ADLER dispone già di una vasta gamma di prodotti certificati C2C: La pittura murale sostenibile Aviva Terra-Naturweiß, il protettivo ecologico per legno Pullex Aqua-Terra per esterni e Legno Aqua-Öl per superfici oliate all'interno, nonché la versatile vernice universale Varicolor per (quasi) tutti i supporti e tutti i colori. L'ultima novità della gamma C2C di ADLER è Aquawood Natureffekt, un rivestimento per finestre a base d'acqua che colpisce per la sua massima naturalezza estetica e tattile. A breve verrà aggiunta alla gamma una vernice per mobili certificata C2C, al fine di offrire una gamma di vernici sostenibili per tutti i settori - dai mobili alla protezione del legno, dalle finestre alle pitture murali. "La sfida più grande qui è nel settore delle materie prime: dobbiamo fare sempre più affidamento su materie prime rinnovabili e riciclabili senza compromettere la qualità", spiega il Dott. Rössler. Dopo tutto, il marchio ADLER garantisce una qualità premium affidabile - anche questo fa parte della filosofia della sostenibilità: "Più alta è la qualità di un rivestimento, più è sostenibile, perché la durata di vita aumenta e gli intervalli di ristrutturazione diminuiscono. Qualità e sostenibilità - presso il produttore di vernici leader in Austria, ADLER, non è una contraddizione, ma la soluzione ideale per rivestimenti di tendenza in ogni settore di applicazione.

ADLER - Nelle nostre vene scorre colore

Con 620 dipendenti, ADLER è il principale produttore austriaco di vernici, pitture e protettivi per il legno. Fondata nel 1934 da Johann Berghofer, l'azienda a conduzione familiare è oggi gestita nella terza generazione da Andrea Berghofer. 18.000 tonnellate di vernice escono ogni anno dallo stabilimento di Schwaz e vengono consegnate a clienti in oltre 25 paesi in tutto il mondo. ADLER ha sedi in Germania, Italia, Polonia, Paesi Bassi, Svizzera, Repubblica Ceca e Slovacchia; l'unico sito di produzione è ADLER-Werk Lackfabrik a Schwaz / Tirolo (A). ADLER è la prima azienda del settore ad avere un bilancio neutro di CO2 al 100% dal 2018.

© by adler-lacke.com